martedì , 12 Novembre 2019
Home » Ambiente » “Diamo voce alla puzza”, blitz dei Consiglieri all’impianto Ama Salaria

“Diamo voce alla puzza”, blitz dei Consiglieri all’impianto Ama Salaria

“Diamo voce alla puzza”, blitz dei Consiglieri all’impianto Ama SalariaDiamo voce alla puzza” – questo lo slogan scelto dai consiglieri del NCD, Cristano Bonelli e Jessica De Napoli, che – dopo aver partecipato alla manifestazione dei cittadini la scorsa settimana – hanno deciso di recarsi anche oggi davanti all’impianto Ama di via Salaria per protestare contro gli insopportabili miasmi.

I due esponenti di Piazza Sempione si sono armati di megafoni, buona volontà e striscioni che hanno affisso davanti al 981 della consolare romana: “Stazioneremo per qualche ora qui per urlare il nostro dissenso e la nostra volontà che è quella, da sempre dichiarata, di voler delocalizzare la struttura Ama cosi vicina ai lavoratori e ai residenti dei quartieri Villa Spada, Fidene, Serpentara e Nuovo Salario”.

Davanti all’impianto di TMB, insieme ai due consiglieri del NCD, anche alcuni cittadini informati – come i colleghi di Piazza Sempione – dell’iniziativa lampo: “Abbiamo voluto informare tutti i nostri colleghi consiglieri, di tutte le forze politiche e il Comitato spontaneo “no alla puzza” di Villa Spada , che da sempre risultano essere al fianco dei cittadini, per confermare che questa innovativa forma di protesta non ha nessuna  ‘collocazione politica’ ma ha come unico obiettivo la risoluzione della ormai insostenibile situazione che i cittadini devono subire a causa dei miasmi”.

“Siamo certi – hanno concluso Bonelli e De Napoli – che queste forme di protesta possano tenere alta l’attenzione in un periodo, quello estivo, in cui l’odore si avverte in maniera molto più significativa”

Questo slideshow richiede JavaScript.