martedì , 12 Novembre 2019
Home » Ambiente » Via Salaria 981, Bonelli: “L’Arpa Lazio conferma la presenza di un odore sgradevole con note acide”

Via Salaria 981, Bonelli: “L’Arpa Lazio conferma la presenza di un odore sgradevole con note acide”

Via Salaria 981, Bonelli: "L'Arpa Lazio conferma la presenza di un odore sgradevole con note acide"Non si è fatta attendere la relazione dell’Arpa Lazio a seguito dei sopralluoghi effettuati lo scorso 13 Ottobre nella zona  dell’impianto Ama di via Salaria 981. Un parere, quello dei  tecnici dell’Agenzia Regionale Protezione Ambientale del Lazio, che avvalora  ulteriormente il disagio manifestato dai cittadini negli ultimi mesi.

A renderlo noto il Presidente del IV Municipio, Cristiano  Bonelli, che dichiara: “La relazione redatta dai due tecnici dell’Arpa Lazio ci è arrivata oggi. Durante i sopralluoghi i tecnici hanno avvertito un  odore che è stato definito sgradevole e con note acide, riconducibile a processi  fermentativi di sostanze organiche, insomma lo stesso odore che ormai da mesi  sopportano i cittadini”.

I sopralluoghi sono stati effettuati dalle 9.30 c.a. alle 18.30 c.a., nelle  immediate vicinanze dell’impianto Ama (via Sambuca Pistoiese – Centro Guardia di  Finanza a circa 100 metri dal biofiltro asservito allo stabilimento Ama), e  anche in siti compresi nel raggio di circa 1000 metri dallo stesso (via Salaria  direzione Roma, via Salaria dir. Monterotondo, via Radicofani e vie limitrofe,  Stazione Ferroviaria).

Riportiamo di seguito la descrizione dell’odore rilevato  dai tecnici dell’Unità Emissioni dell’Arpa Lazio: “Nel sito più prossimo  visitato più volte nell’arco di tempo succitato a volte è stato avvertito  olfattivamente il tipico odore “torbato – sottobosco” derivante dal biofiltro.  Per contro dalle ore 17 circa alle ore 18.30 circa nei siti più lontani è stato  avvertito olfattivamente un odore sgradevole con note acide  riconducibile a processi fermentativi di sostanze organiche”. Durante i sopralluoghi i tecnici hanno intervistato una decina di persone che  hanno dichiarato di avvertire il medesimo odore, cui si ricollegano degli stati  di malessere psicofisico. I tecnici hanno fatto anche un sopralluogo nei pressi  del depuratore ACEA Roma Nord, al fine di limitare il campo di indagine, dove  però non è stata riscontrata la presenza di questi specifici odori.